La condensa in casa è un problema in molte case. Fanno la loro comparsa sotto forma di macchie di muffa, principalmente, su soffitti e pareti. Problemi di condensazione possono portare alla formazione di umidità, con le conseguenze che questi comportano. È quindi essenziale evitare la condensa e agire rapidamente contro di essa.

Per evitare la comparsa di condensa, prima di tutto, è necessario conoscere la sua origine. La condensa in casa si verifica quando l’aria interna umida entra in contatto con una superficie che si trova a una temperatura inferiore. Maggiore è la concentrazione di umidità nell’aria e più fredda è la superficie, maggiori sono i livelli di condensazione.

ASPETTO DELLE CONDENSAZIONI

La condensa si manifesta in stanze chiuse e porta a problemi di salute, oltre ai già noti problemi strutturali ed estetici in casa.

La condensa si manifesta sotto forma di gocce d’acqua sui vetri delle finestre o sugli specchi. Questo tipo di condensa viene rilevato molto rapidamente, poiché questi cristalli appaiono appannati al mattino. La condensa si vede anche in piccoli granelli neri su mobili, servizi igienici, pareti e soffitti.

MISURE PREVENTIVE

La condensa può essere prevenuta eseguendo una serie di misure preventive e di controllo in casa.

Uno dei metodi più efficaci per controllare l’umidità in casa, è quello di ricorrere all’uso di deumidificatori. Questi dispositivi sono responsabili dell’essiccazione dell’aria, fino a quando non viene lasciata nei livelli adatti all’abitabilità. Si raccomanda che l’umidità nell’aria di casa non superi il 60%.

Altre pratiche del tutto sconsigliabili, se si vuole evitare la comparsa di condensa, sono appendere i vestiti all’interno della casa, stirare a vapore o annaffiare le piante al chiuso, tra gli altri.

Infine, la misura più efficace per prevenire la condensa in casa è la ventilazione. Pertanto, è meglio mantenere la casa ben ventilata in modo che l’aria della stessa sia pulita e rinnovata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.