Diversi membri del SAN SEBASTIAN – Innovation board, Berlino, The New Ones e il consiglio di amministrazione ai Quindici anni di Biennannes analizzeranno la dimensione spaziale del film e il suo rapporto con la città, nell’Incontro che si terrà nella Biennale Architettura, i confini dei Paesi Baschi che si concentrerà sul cinema questa settimana.

Come riportato nell’avviso esteso dalla biennale border, questo incontro, organizzato dal Festival E dalla Scuola di El Intxturejeta (E ORMIZE), si svolgerà domani presso la sede dell’Istituto di Architettura di Donostia-San Sebastian. Tra i partecipanti la direttrice esecutiva del Festival Internazionale del Cinema di Berlino Mariette Riissenbeek; direttore artistico dell’E Ortba Sangiorgi Udiennale; Direttore Progetti Speciali dell’Arianna Laurenzi Bortenezia Film Festival; Senior Representative Dei Registi quindicenni di Paolo Moretti Nekannes, con diversi architetti e studenti di cinema.

La discussione si concentrerà sulle storie urbane dei festival cinematografici, su come si sono adattati ai tempi di crisi e trasformazione e su come hanno reagito a loro.

Questa settimana, l’incontro farà parte del Programma cinematografico offerto da Muguruza bienna e della prima edizione del Festival di architettura, in cui, sotto il titolo Di The Atlantic, un dialogo tra architettura e cinema sarà condotto attraverso cortometraggi realizzati da studenti europei di architettura.

Dopo le presentazioni, il festival propone conferenze sul cinema e l’architettura di varie esperienze internazionali, come la costruzione del cinema in Siria e il restauro degli spazi pubblici dopo la guerra croata.

Proseguendo con lo stesso tema, la mostra dell’architettura del Cinema a Donostia, organizzata dalla Scuola Tecnica Superiore di Architettura, è visitabile Presso l’Istituto di Architettura, un percorso storico attraverso gli spazi dedicati al cinema a Donostia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.