Pampaneira è una città nell’Alpujarra di Granada con poco più di 300 abitanti ma in cui un congresso internazionale su genere e lavoro si terrà nel settembre di quest’anno. Al di là del fatto che l’evento ha la sua importanza per una città così piccola, il congresso è diventato virale per uno dei manifesti con cui è stato annunciato.

Ed è che il suddetto congresso ha il diritto di guadagnarsi da vivere. Genere e lavoro attraverso i secoli e il poster mostra i re Felipe e Letizia, cosa che ha causato il polverone sui social network, che non capiscono che la monarchia è stata scelta per affrontare tale questione.
Anche l’ente organizzatore, il Centro di Studi storici della Valle di Lecrín e dell’Alpujarra (CEHVAL), ha messo la sua nota umoristica sull’argomento per vedere le sue ripercussioni. “Nell’accademia è usuale per i re di Spagna presiedere il Comitato d’onore di questo tipo di congressi internazionali. Se serve anche ad avere qualche risata nelle reti nei momenti in cui viviamo, è anche il benvenuto”, hanno scritto su Twitter.

Naturalmente, subito dopo si sono rammaricati che l’attenzione non viene prestata al contenuto del congresso. “La cosa triste della viralizzazione di un’accettazione da parte dei re di Spagna della presidenza del comitato d’onore del congresso è che pochissime persone stanno leggendo il contenuto di tale incontro.”
È vero che i re presiederanno solo l’evento, a cui parteciperanno anche il presidente del governo, Pedro Sánchez, il suo omologo del Consiglio provinciale di Granada, José Lorena Ávila, e il rettore dell’Università di Granada, Pilar Aranda, tra le altre autorità.

I commenti e i meme, come potrebbe essere altrimenti, non hanno tardato ad arrivare, e il poster è diventato virale sui social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.